L'india è una terra millenaria ricca di tradizioni e usi che si sono tramandati nei secoli. L'agricoltura e il piccolo artigianato sono stati i supporti dell'economica indiana fino all'arrivo degli inglesi nel settecento. Essi introdussero tante novità dal punto di vista tecnologico, burocratico e gestionale. La costruzione delle grandi ferrovie permise di creare collegamenti in tutto il paese dove oggi formano le grandi arterie di comunicazione tra i tanti stati della penisola. La grande parte di terreno coltivata è oggetto di numerosi fertilizzanti e antiparassitari naturali. Uno molto famoso che è arrivato nel nostro continente è l'Olio di Neem. Derivato dall'albero del Neem o albero della vita, le sue funzioni e caratteristiche sono notevoli e il suo uso lo stesso. Completamente naturale si distingue per essere un ottimo repellente da essere usato in campagna, sulle persone e sugli animali. Inoltre ha vari usi in ambito cosmetico.
Gli Usi in Agricoltura

Nell'agricoltura biologica è un ottimo rimedio per dare una protezione contro le infestazioni di insetti. Il suo impiego è ottimo se si vuole evitare l'utilizzo di prodotti chimici. L'Olio di Neem viene impiegato prevalentemente in questi casi:
· Afidi o pidocchi delle piante sono dei parassiti che danneggiano le foglie delle piante diminuendo la produzione di semi e frutti.
· Le lumache danneggiano le coltivazioni come quella della Lattuga.
· Zanzare: è ideale da mettere nei sottovasi per scacciare gli insetti che depongono uova e larve.

Il suo impiego dovrà avvenire nelle ore del tramonto perché l'Olio è fotosensibile alla luce solare. Il dosaggio dovrà basarsi sul rapporto di 1L d'Olio per 99L d'acqua, 0,1cl per 10l, 0,1ml per 1l d'acqua e così via. È suggerito l'uso di un nebulizzatore per distribuirlo equamente. Ripetere questo processo ogni 10 giorni.
È una valida alternativa per proteggere l'orto personale dagli insetti in modo naturale e sano. Il beneficio di poterlo inserire nel campo è doppio perché permetterà una protezione naturale dell'ecosistema e allo stesso tempo non inquinerà grazie alla sua composizione naturale.

Gli usi sugli Animali

Gli animali domestici possono trarre benefico da questo Olio Vegetale perché i suoi benefici permettono di tenere lontano zecche e pulci. Non contiene nessun elemento che danneggi la salute dell'animale. La sua applicazione può avvenire spalmando l'olio sul pelo il quale diventerà più lucente, pulito e terrà lontani gli insetti. Per gli animali più sensibili invece può essere sufficiente applicarlo sul collare.

L'utilizzo sulla persona

Le sue caratteristiche permettono di essere usato nella cura del corpo come anti batterico, antimicotico e anti insetti nel caso delle zanzare. Inoltre è un toccasana per la pelle perché la idrata dando morbidezza e delicatezza. Inoltre può essere usato nel caso di piccole infezioni come l'acne e le malattie fungine.
Un'altra funzione è quella di poter scacciare i pidocchi grazie alle maschere per capelli. Devono essere applicate per un breve periodo di tempo e successivamente risciacquare i capelli con uno shampoo neutro.
Le tipologie di cosmesi sul quale viene applicato sono:
· Shampoo
· Doccia
· Bagno schiuma
· Creme per il viso e il corpo
· Saponi
· Balsamo
Il Neem fa parte della medicina Ayurvedica che promette di curare i disagi del corpo attraverso sostanze prodotte dalla natura. L'albero della vita è un ingrediente usato molto in questa tradizione e spesso viene impiegato nel contrastare infezioni come Herpes, psoriasi e foruncoli. Agire sul corpo attraverso l'Olio di Neem può essere un alternativa da affiancare alla medicina convenzionale per ottenere una miglior guarigione.

L'origine naturale dei prodotti è un nuovo modo di intendere l'agricoltura, il corpo e la cura degli animali. Grazie a essi è possibile contribuire a un mondo sostenibile in grado di porre maggiore attenzione all'ambiente nelle singole scelte fatte ogni giorno. Il cambiamento è fatto di tanti piccoli passi e molti di questi permetteranno di espandere la rete eco sostenibile nel mondo.