Oggi parliamo di mini appartamenti e di abitazioni dagli spazi ridotti.
Vediamo insieme qual'è l'asso nella manica per trasformare e aggiungere luce ed ampiezza alla vostra casa.
Ebbene sì, anche una casa “petite” può essere confortevole, contemporanea ma soprattutto ricca di stile. La mobilia deve essere accuratamente selezionata e scelta per regalare, anche al più piccolo appartamento, spazio e comodità.


Dei piccoli trucchetti salva-spazio come una panca-contenitore, degli specchi e delle mensole aperte possono giocare a vostro favore e risultare interessanti per distogliere l'attenzione dalla metratura della casa.
Ma, soprattutto, le porte scorrevoli possono risolvere i vostri problemi di spazio.


Le porte scorrevoli sono una delle migliori soluzioni per rendere confortevoli e regalare ampiezza agli spazi interni di un appartamento di piccole dimensioni. Non si tratta solo di semplici separatori di stanze bensì di veri e propri oggetti di design, capaci di trasformare e dare carattere a qualsiasi casa. Vengono installate, non solo per la loro utilità ma, soprattutto per arricchire case dal design minimale e contemporaneo.




Le porte scorrevoli possono essere di tre tipi, scorrevoli piane, scorrevoli sezionali oppure scorrevoli curve. Le porte scorrevoli piane si adattano perfettamente ad ogni tipo di contesto residenziale (classico o contemporaneo), scorrono silenziosamente dentro la parete e scompaiono perfettamente alla vista una volta aperte. Sono ideali in caso di ambienti ultra ridotti per creare, in casa, la percezione di spazi più ampi.
A loro volta, le porte scorrevoli piane si dividono in scorrevoli esterno muro oppure scorrevoli a scomparsa. La prima soluzione prevede l'apertura della porta lungo la parete mentre la seconda soluzione prevede l'apertura della porta all'interno della muratura (ovvero all'interno di un controtelaio posto in intercapedine tra le due pareti). Le porte scorrevoli sezionali, invece, hanno la particolarità di scomparire solo per metà all'interno della parete, l'altra metà della porta si apre a battente.




Questa è un'ottima soluzione che permette di recuperare spazio anche negli ambienti più ridotti e con vani minimi, come ad esempio ripostigli, bagni, cucinini e, perché no, cabine armadio, ovvero in ogni spazio dove la porzione di muro non sia sufficiente ad ospitare un controtelaio con dimensioni standard (< 600 mm). Le porte scorrevoli possono essere inserite sia in una una casa ex-novo, sia in fase di ristrutturazione. In quest’ultimo caso la sostituzione delle vecchie porte a battente con delle porte scorrevoli può permettere di recuperare spazi altrimenti difficilmente utilizzabili.

Una delle aziende italiane più all'avanguardia nel settore dei serramenti scorrevoli a scomparsa è Eclisse, azienda del triveneto, dalla forte indole innovativa. Eclisse investe e crede fortemente nella qualità dei suoi prodotti e nel continuo miglioramento, che si traduce in brevetti e progresso continui. Eclisse propone la sua linea di sistemi per porte scorrevoli, sezionali, piane o curve, in vetro o in legno, come soluzione perfetta per unire, anche in una casa piccola, design, bellezza e funzionalità.

Porte scorrevoli: i supereroi dei mini appartamenti.