Per assicurarsi un'ottima realizzazione di un balcone, necessario effettuare l'impermeabilizzazione per evitare in particolar modo casuali infiltrazioni d'acqua che possono suscitare danneggiamenti ai piani inferiori. Per una buona impermeabilizzazione terrazzo, si deve adottare prima della pavimentazione, alcuni rivestimenti sintetici, famosi come guaine, composte da pi strati di pannelli sovrapposti in fibra di vetro bitumata, ed hanno una mole di circa 10-15 mm. Da considerare che dopo circa 25 anni consigliabile rinnovare i lavori, in quanto potrebbero verificarsi dei problemi che renderebbero inefficace l' impermeabilizzazione.

Per evitare la creazione di chiazze di umidit sulle pareti, bisogna utilizzare prodotti che permettano il passaggio del vapore e allo stesso tempo siano durevoli all'acqua. In fase diimpermeabilizzazione si deve controllare che l'area sia linda e sia livellata, e con una pendenza della superficie da salvaguardare pari al 1,5-2%.
Il servirsi di una membrana antivapore e l'isolante calorifico,eviter che si produca l'umido nello strato isolante. Successivamente ad aver posizionato codesta membrana, si pu procedere con l'applicazione di uno strato tutela,seguito dalla costruzione di un rivestimento sovrastante costituito da lastre di cemento,prodotti autobloccanti o pavimenti per esterni duraturi al freddo.
Nei punti in cui eventualmente perdurano delle fessure che possano permettere infiltrazioni possibile usare le guaine liquide con un pennello, un rullo da pittura o uno spazzolone. Assicurarsi per in precedenza che le aree interessate non siano sporche. Quando sotto ad un balcone esistono delle stanze abitate, si deve isolare termicamente la soletta; stendendo degli strati di prodotti impermeabilizzanti, costituiti da veli oppure rivestimenti duri in polistirolo di largo spessore, applicati ad una protezione a vapore in vicinanza con la soletta in cemento armato.