C'è una ricca scelta di macchine per la climatizzazione sul mercato, è un'operazione complessa determinare il modello indicato per le proprie occorrenze. I condizionatori portatili monoblocco e split si rivelano antiquati e poco alla volta stanno lasciando il posto agli apparati fissi, più efficienti.

I macchinari fissi vengono distinti come split o multi-split, il compressore è situato fuori a terra o a parete, e la macchina viene montato in casa. Gli apparecchi multi-split hanno un compressore e vari dispositivi sistemati nei vani dell'appartamento.

Di seguito sono elencate poche semplici informazioni importanti per risparmiare energia e scegliere il tipo di condizionatore consono alla vostra casa: Non pianificare temperature eccessivamente alte o basse per contenere il consumo energetico.


  • Lavare i filtri periodicamente equivale a serbare aria pulita
  • Controllare L'avvio e spegnimento dell'impianto di refrigerazione in relazione alla vostra assenza/presenza
  • Tenere preferibilmente chiuse le entrate della stanza da refrigerare;
  • Rinvenire sul macchinario l’etichetta che identifica la certificazione energetica (A/C).
  • Piazzare il componente esterno all' ombra.
  • Superiore è la certificazione (A) più contenuti sono i consumi di energia.
  • Sorvegliare sistematicamente la quantità del fluido refrigerante per serbare funzionale il sistema di condizionamento.
  • Più elevata è la calssificazione energetica (A) e maggiore è la resa dei condizionatori.


I condizionatori moderni sempre più frequentemente sono provvisti di una pompa di calore che consente l'uso dell'impianto di condizionamento in inverno e in estate, per scaldare e per rinfrescare. L'apparato inverter permette di stabilizzare il grado di calore moderando il dispendio energetico.