Al giorno d’oggi non c’è più una moda precisa in fatto di arredamento, è piuttosto lasciato spazio alla creatività di ognuno e alla mescolanza di stili. Ecco perché possono essere utili delle idee di arredamento collegate a tre stili particolari di tendenza, qualora si volesse seguire un fil rouge per mettere chiarezza in un campo che lascia spazio a molta libertà.
Stile Etnico: Colore e Carattere

Adatto a chi si sente cittadino del mondo ed è pronto a fare della propria casa il luogo di incontro delle più disparate tradizioni; in genere Africa, Asia e India sono le aree di riferimento più diffuse e portano luce e colore all’arredamento. Le parole chiave in tema di stile etnico sono colori accesi e materiali grezzi. Immaginate il classico tappeto colorato con fantasia, con appoggiato un tavolino in legno non trattato su cui poggia un cestello di vimini intrecciati a mano ricolmo di frutta tropicale. Aggiungete un divano in pelle su cui sarà adagiata una coperta zebrata in ecopelle, un batik appeso alla parete ed ecco il vostro salotto in stile etnico.
Stile Shabby Chic: la Seconda Vita dell’Antico

È lo stile anticato per definizione, è molto in voga e non solo mette in risalto i segni del tempo dei mobili, ma li crea anche in modo artificiale. In arredamento prevede l’utilizzo di tinte molto delicate, dalle sfumature ocra e pastello fino ad arrivare al candido bianco. Munitevi di tanta voglia di spendere le vostre domeniche tra le bancarelle dei mercatini dell’usato e preparatevi ad appassionarvi al vintage, componendo il vostro set di tazze da tè una diversa dall’altra, acquistando uno specchio antico o la testata del letto in ferro battuto, con la consapevolezza di portare a casa un pezzo unico e ricco di storia.
Stile Pop Art: Divertente e Giovanile

Questo stile va per la maggiore tra i ragazzi che lasciano il nido della casa di mamma per andare a vivere da soli per la prima volta. Il risultato è più o meno lo stile di una cameretta anni Novanta diffuso in tutti gli ambienti della casa. In genere si prediligono pareti di un bianco cangiante che verranno illuminate da pezzi di arredamento dalle tinte fluo, come fucsia o giallo canarino. Chiaramente, il pezzo forte dello stile pop art, sono le stampe dei fumetti, a colori o in bianco e nero (o entrambi), incorniciati magari in vistose cornici.

Queste sono solo tre degli stili più usati oggi nell’arredamento, e come vedete sono completamente diversi tra loro. Ebbene avete a disposizione infinite possibilità e potete farne uno stimolo per lasciar volare la vostra fantasia e personalizzare in ogni dettaglio il vostro ambiente preferito, liberandovi dai pregiudizi, perché la casa è lo specchio di chi la vive, e solo voi vi conoscete tanto bene.