ontenuto: Il pianoforte digitale è un tipo di strumento musicale non necessita di accordatura e l’uscita MIDI offre consente di connettersi ad altri strumenti elettronici e ad un PC. In commercio esistono moltissimi modelli, vediamo insieme qual è il migliore pianoforte digitale Yamaha.

Cos’è un Pianoforte Digitale e Come si Amplifica
I pianoforti digitali sono delle vere e proprie tastiere elettroniche in grado di riprodurre il suono ed il tocco del pianoforte acustico. I suoni che riproduce sono di natura elettronica e non sono generati dai martelletti che muovono le corde.
Come già sopra ribadito non necessitano di accordatura né di speciali lavori di manutenzione. La tastiera si può trasportare tranquillamente con una borsa oppure all’interno di un apposito fodero e può essere posizionato, ad esempio, anche su un mobile di supporto.
In base ai diversi modelli presenti in commercio, un pianoforte digitale può essere dotato di altoparlanti integrati e di uscite jack in maniera tale da poter essere collegato ad un impianto di amplificazione. Nella maggior parte dei casi sono presenti anche una o due cuffie che permettono di suonare in qualsiasi tipo di ambiente.

Pianoforte Digitale: Tipologia di Suono e dei Tasti
Il pianoforte digitale produce un suono elettronico dotato di diverse tipologie di timbri che vanno dal Grand Piano all’Elettrico. Presenta anche vari effetti integrati che si possono utilizzare in base ai propri gusti, come ad esempio delay, chorus e riverbero.
La tastiera di un pianoforte digitale è pesata per offrire la sensazione di utilizzare la medesima meccanica di un pianoforte acustico. I tasti sono in legno e sono caratterizzati da una meccanica a martelletti, i quali hanno lo scopo di garantire il senso dell’inerzia e del peso del tasto alla pressione.
La tastiera presenta varie misure, le più tradizionali e diffuse sono: la 61 tasti e la 88 tasti. La prima variante mette a disposizione cinque ottave, le quali mutano in sette ottavi nei modelli a 88 tasti. Ovviamente la principale scelta dipende dall’ingombro dello strumento stesso.

Pianoforte Digitale: gli Accessori Disponibili
Gli accessori disponibili relativi al pianoforte digitale sono il mobile e lo sgabello oppure la panca (necessari per una corretta postura), il pedale del sustain (necessario per garantire una buona dinamica espressiva) e il leggio. Prima di procedere con l’acquisto è bene assicurarsi che tali accessori, siano compresi, in caso contrario è bene sempre aggiungerli.

Pianoforte Digitale Yamaha: i Migliori Modelli
Di seguito troverete elencati i migliori pianoforti digitali della famosa e indiscussa casa giapponese. Questi i prodotti raccomandati:
- Yamaha DGX650B: questo modello risulta molto interessante per vari accorgimenti, perfetti per coloro che desiderano ampliare i pezzi con basi e arrangiamenti. Un particolare riguarda il software Smart Chord, ossia una funzione in grado di riconoscere in automatico le note pigiate dalla mano sinistra, riproducendo l’accordo e accompagnando il pezzo proprio come se si stesse in una band. Lo Style Recommender regala la possibilità di adattare il pezzo allo stile che si preferisce. Il display funge da leggio e riproduce testi e spartiti che si possono caricare tramite la porta USB;
- Yamaha P45 B: rientra tra i modelli più venduti, possiede 88 tasti pesati e offre la possibilità di regolare la sensibilità del tocco su ben tre posizioni, che vanno dalla più dura alla più morbida. Raccomandato per le migliori polifonie a 64 note ascoltabili dalle casse integrate. Possiede ingresso audio per cuffie ed una porta USB. Dotata anche di una funzione Dual per permettere di suonare anche a quattro mani nello stesso istante;
Yamaha PSR-F51: rientra nella fascia dei pianoforti digitali economici. Dotata di 61 tasti e 32 note di polifonia, di un display led e di casse integrate da 6 Watt. Facile da utilizzare anche per chi è alle prime armi. Si tratta di una tastiera portatile, dunque funziona anche a batterie di tipo AA. Possiede 120 tipi di suoni, più di 100 ritmi e un metronomo.