Longboard, skateboard e qualsiasi altra tipologia di tavola devono avere una propria conformazione, delle proprie dimensioni e delle caratteristiche precise ed imprescindibili. Ogni singola board deve essere realizzata con dei criteri precisi e ben definiti affinchè possa essere definità una longboard di qualità. Esistono diverse tipologie di longboard, ognuna delle quali può essere utilizzata per una precisa disciplina in virtù della propria conformazione, delle dimensioni della tavola, dei truck, delle ruote e dei cuscinetti, i quali ovviamente variano da board a board. La base di ognuna di queste tavole da longboard è sicuramente la loro produzione secondi criteri di qualità e precisione che rendano il deck unico nel proprio genere, flessibile al punto giusto e idoneo per skateare. Ma quale è il tipo di longboard migliore? Un cruiser? Un penny? O una longboard per fare downhill o cruising? Ovviamente non esiste una risposta univoca, ma dipende solamente da voi e dai vostri gusti. Noi oggi proveremo a darvi qualche indicazione di massima per aiutarvi a comprendere questo mondo favoloso, così da orientarvi meglio in ogni sua sfumatura.

Penny Board o Mini Cruiser?

Probabilmente non ve ne siete ancora accorti, ma parlando di penny board e di mini cruiser di sta trattando della stessa identica cosa. Siete confusi? Ora vi chiariremo tutti in poche e semplici righe, così che la prossima volta eviterete di cascare nel tranello. Il termine tecnico di quella tavola, piccola e meno lunga rispetto alle tipiche longboard che vedete nelle varie immagini che trovate nel web è mini cruiser, senza nessun sinonimo e senza nessun altro significato. Quello è e quello rimane. Ma allora perché si parla di penny nel gergo comune? Penny non è altro che una marca, un brand e un nome commerciale che con gli anni si è fatto strada nel mercato dei mini cruiser, denominati appunto penny, e si è fatta conoscere ogni giorno di più fino a diventare così famosa in tutto il mondo tanto che il mini cruiser ha iniziato a chiamarsi più semplicemente e comunemente penny. Questa è la semplice origine del termine, che ormai ha preso piede nel linguaggio comune. Ora non potrete più sbagliarvi e ricordate, se state parlando con esperti di longboard evitate di usare il termine penny... mini cruiser è sicuramente più adatto e non sbaglierete mai ad usarlo in qualsiasi occasione!

Longboard per fare dancing o downhill

Esistono molte altre tipologie di longboard, ma tra le più conosciute non possiamo non citare le board per fare dancing o downhill. Queste tavole sono di dimensioni decisamente superiori rispetto alle mini cruiser di cui abbiamo trattato prima e ovviamente hanno finalità e scopi diversi. La lunghezza di queste board è sicuramente maggiore per un semplice motivo: la stabilità. Essere stabili e sicuri quando si ha una longboard sotto i piedi è fondamentale, perché ti da sicurezza quando curvi, e ti da una sensazione di poter muoverti con più libertà senza mai percepire il rischio di cadere. Una board stabile è fondamentale per chi fa dowhnill, perché le alte velocità portano lo skater a rischiare di cadere man mano che si accelera, e quindi avere una buona board che garantisca un grip forte è di primaria importanza. Lo stesso vale per il dancing, perché "danzare" su una board non è per nulla semplice. Muoversi a mo' di danza su una tavola instabile porta a rovinose cadute. Quando sei in procinto di acquistare una tavola pensaci bene due volte a ciò a cui ti serve e cosa ci vuoi fare, perché sapere tutto ciò è fondamentale.