Se avete deciso di prendervi cura di un cagnolino, dovrete impegnarvi a diventare ottimi padroni. Amare gli animali è segno di grande bontà d'animo; gli animali molto spesso riescono a trasmettere amore, fiducia e legame anche senza poter parlare. Quante volte siamo rimasti dinanzi al nostro cucciolo a fissare i suoi occhioni pieni di vita? E se davvero lo amiamo non possiamo fare a meno di offrigli un posticino dignitoso. A prescindere dalla razza ognuno di essi dovrebbe passare la notte in una cuccia per cani da esterno se ovviamente non si decide di tenerlo in casa e in quel caso si opterà per una cuccetta o cuscino da interno, specialmente quando si vive in città e/o in un appartamento.
Una Cuccia per ogni taglia di Cane


La cuccia da esterno è sicuramente il luogo più importante per la vita di un cane; è lì che lui trascorrerà parte della notte, è lì che lui tornerà dopo corse e lunghe passeggiate, è lì che si riparerà dalle intemperie e dal freddo gelido, è lì che si tranquillizzerà ed è lì che giocherà con un pallina, un peluche, un osso. Farà proprio lì i suoi riposini pomeridiani dopo aver divorato una ciotola di crocchette tutte d'un fiato. Che si un cane di taglia piccola come un jack russell, un pinger, un bassotto, un beagle, un barboncino, un chihuahua o un cane di grossa taglia come un pastore tedesco, un labrador retriver , un rottweiler non importa, ognuno di essi avrà la sua cuccia. Scegliere il miglior riparo per il nostro amico a quattro zampe non è facile: oltre alle dimensioni, alle forme e ai colori occorre valutare quale tipo di materiale è il più adatto.

Cucce per Cani da Esterno: Materiali e Qualità


Le offerte in commercio sono davvero tante, dal legno al metallo, dalla resina alla plastica; insomma una vasta gamma di prodotti alla portata dei nostri padroni. Molte volte si compie l'errore di guardare al prezzo e cercare il risparmio scegliendo però una cuccia non proprio adatta ad ogni tipo di confort per il nostro cagnolino. Le cucce per cani in plastica sono per esempio il giusto compromesso per chi voglia spendere poco e tenere il proprio animale al sicuro. Il vantaggio della cuccia esterna in plastica è la sua praticità e semplicità ma rischia di non essere così versatile ad ogni stagione: in estate per esempio la luce del sole può surriscaldarla eccessivamente e in inverno addirittura ghiacciarla. Le cucce in legno, a differenza di quelle in plastica sono ottime sia in estate assicurando freschezza sia in inverno garantendo calduccio. Il legno a differenza della struttura in plastica presuppone manutenzione e controllo per evitare che possano stagnarsi al suo interno germi e parassiti. Ecco perché spesso si scelgono soluzioni in eco legno che dovrebbero arginare il problema. Una delle più grandi novità nell'ambito dell'arredamento per cani è senz'altro la cuccia in HPL comunemente conosciuta come cuccia in laminato plastico: assicura freschezza in estate e calore in inverno grazie all'applicazione di una carta kraft fatta con cellulosa. Un materiale ecologico ed innovativo: resistente alle fiamme, alle intemperie, al calore e dotato di proprietà antibatteriche. La scelta della cuccia in metallo invece è pensata più che altro per rafforzare il tetto della cuccia per cani, per renderlo più stabile e protetto dalla pioggia, non si pensa pertanto ad una struttura interamente in metallo. Infine è possibile optare per una cuccia in resina composta in doppia parete isolante. Come la struttura in plastica anche la resina risulta essere scomoda in quanto dura, pertanto per chi sceglie questo tipo di materiale dovrebbe introdurre un cuscino morbido per rendere il posticino più confortevole che mai.