Ernia Roma - Per Laparocele si intende un'ernia addominale post-operatoria, cioè un'ernia che è sopraggiunta in seguito ad una rottura della sutura dei due lembi di parete muscolare già interrotti durante un precedente intervento addominale.
Può comparire anche a distanza di anni dall'intervento e per qualsiasi ferita anche se sono più frequenti per quelle al di sotto dell'ombelico.
Ernia Roma - Anche dopo laparoscopia può comparire un laparocele: il cosiddetto Laparocele da trocar.
L'unica terapia è chirurgica.
Se non operato può complicarsi come per qualsiasi ernia con uno strozzamento,od una occlusione intestinale.
Qual è la tecnica chirurgica:
- Plastica per laparocele con rete
- Plastica per laparocele Laparoscopica
1) Plastica per laparocele con rete:
Consiste nell'incidere la precedente cicatrice, isolare il sacco del laparocele ed eventualmente controllare la vitalità del suo contenuto. Ridurre il contenuto del laparocele in addome.
Applicare una rete che viene ancorata alla parete sana con serie di punti o di clips al titanio.
Chiudere la parete addominale posizionando uno o due tubi di drenaggio in aspirazione.
Suturare la cute con punti intradermici, non visibili sulla pelle.
L'intervento Ernia Roma generalmente prevede da 1 a 4 giorni di degenza a seconda della grandezza e del tipo di laparocele.
2) Plastica per laparocele Laparoscopica:
Consiste nell'introdursi all'interno dell'addome utilizzando la tecnica laparoscopica, cioè eseguendo tre ferite da 5 o 10 mm attraverso cui introdurre gli strumenti ed un'ottica.
Si può quindi riportare il contenuto del laparocele nella cavità addominale liberandolo dalle aderenze, osservare la sua porta dall'interno, ed applicare una rete con delle ancorette metalliche contro i bordi del difetto.
Non è necessario il tubo di drenaggio.
L'intervento è molto meno invasivo della tecnica "open" ed il decorso post-operatorio è considerevolmente migliore.
L'intervento Ernia Roma generalmente prevede da 1 a 4 giorni di degenza a seconda della grandezza e del tipo di laparocele.
Durante i primi giorni le sono stati somministrati farmaci antibiotici, antidolorifici e antitrombotici.
Le microincisioni chirurgiche sono chiuse con punti intradermici ovvero interni che si riassorbono da soli (non ci sono punti visibili sulla pelle) .
Ernia Roma contatta il Chirurgo specialista Carlo Farina
www.carlofarina.it