Il trucco semipermanente è una novità degli ultimi 30 anni e viene molto spesso noto anche con il nome di micropigmentazione, in quanto è un tipo di specialità di tipo estetico, che prevede di introdurre nella cute, attraverso una serie di applicatori studiati in maniera specifica, dei pigmenti che modificano, correggono oppure abbelliscono dei tratti del viso. Quindi rendono più aggraziate le forme risultando come una sorta di trucco che però è micropermanente perché non viene inserito al di sopra della pelle ma, all'interno della pelle con delle particolari pigmentazioni. La micropigmentazione è come se fosse un tatuaggio, però ha una procedura totalmente diversa che contraddistingue questo tipo di arte da quella del tatuatore ed in più rispetto al tatuaggio, la micropigmentazione dura molto meno tempo, quindi va ritoccata ogni 12 mesi per questo che si parla di trucco semipermanente perché non c'è una durata definitiva, ma comunque temporanea. Bisogna scegliere i giusti i prodotti per il trucco semipermanente per fare in modo che duri nel tempo e soprattutto, che non crei problemi all'epidermide e si deve sempre distinguere la tipologia di prodotto da utilizzare in base a quelle che sono le esigenze del cliente.

Trucco semipermanente e i prodotti per realizzarlo
I prodotti per la realizzazione di trucco semipermanente si contraddistinguono in base al modo in cui dovranno essere utilizzati e quindi ci sono quelli ideali per le sopracciglia, quelli invece ideali per gli occhi, oppure per la micro pigmentazione delle labbra. I prodotti devono essere naturali e la tecnica di applicazione è sempre diversa ed in base a come vengono applicati i prodotti per la micropigmentazione o per il trucco semipermanente, allora ci sarà una durata maggiore oppure minore che varia dai 6 ai 18 mesi. In ogni caso, questo genere di trucco semipermanente deve essere sempre studiare nei dettagli, perché è molto delicato e va calibrata bene la scelta di prodotti prima di iniziarlo.