Michelle Bonev Blog. 400 attori secondari, 31 attori protagonisti, 170 persone di troupe tra bulgari e italiani, 70 location, più di 2000 costumi e parrucche, 8 settimane di riprese in Bulgaria e tre giorni in Italia: Goodbye Mama di Michelle Bonev, Romantica Entertainment. Con “The Miracle of Love” di Annie Lennox.


Annie Lennox. Ho contattato il suo agente e ho chiesto di poter utilizzare la canzone “The Miracle of Love” nel mio film, ma mi è stato risposto che Annie Lennox non è molto propensa a dare le sue canzoni per i film. Nonostante ciò, ho deciso di scriverle una lettera e di inviarle la sceneggiatura. La vita mi ha insegnato a non mollare mai, se credo veramente in qualcosa.
Ho dovuto aspettare sei mesi prima che Annie Lennox mi inviasse la sua risposta. Era positiva! La sceneggiatura di “Goodbye Mama” le era piaciuta e reputava il mio film degno della sua canzone.

La produzione di “Goodbye Mama”. Dopo 5 anni di scrittura della sceneggiatura e di preparazione del film, nel 2010 ho diretto, prodotto e interpretato “Goodbye Mama”, che racconta quaranta anni di vita della mia famiglia in Bulgaria, dagli anni 60 ad oggi. La produzione comprende: circa 400 attori secondari, 31 attori protagonisti, 170 persone di troupe tra bulgari e italiani , 70 location, più di 2000 costumi e parrucche, 8 settimane di riprese in Bulgaria e tre giorni in Italia, 3.500.000 di euro di budget (pari a 12 milioni di euro se fosse stato girato in Italia), un film di qualità e di alto contenuto sociale.
Il Ministero Italiano delle Attività e dei Beni Culturali. Una volta ultimato, ho inviato una copia del mio film “Goodbye Mama” al Ministero delle Attività e dei Beni Culturali per ricevere il patrocinio da parte del Ministero. Tengo a precisare che il film non è mai stato finanziato dal Ministero Italiano delle Attività e dei Beni Culturali, ma è stato finanziato dalla mia società italiana Romantica Entertainment Srl Unipersonale, in coproduzione con la società bulgara Romantica Entertainment Ood e, per il 5%, dal Ministero Bulgaro della Cultura. È stata una coproduzione tra Italia e Bulgaria sulla base della legge di coproduzione tra i due Paesi in vigore dal 1967. Nel mese di agosto mi è stato comunicato dal Ministero Italiano delle Attività e dei Beni Culturali che il mio film “Goodbye Mama” sarebbe stato premiato durante il Festival del Cinema di Venezia.
FONTE: michellebonevblog.it