Macchine da lavoro, attrezzature utili per negozi oppure per attività industriali, magazzini e capannoni: c'è questo e tanto di più tra i beni in vendita proposti da Iccrea BancaImpresa. Beni targati, immobili, registratori di cassa, e tanti altri. Di recente anche le imbarcazioni usate da diporto, a vela o a motore, sono entrate a far parte della gamma di beni acquistabili. Ognuna di esse è dotata di un codice di riferimento e dispone, sul sito della banca, di una pagina dedicata, con tanto di scheda tecnica.


Negli ultimi anni, Iccrea BancaImpresa, che offre alcune tra le migliori soluzioni finanziarie per gli investimenti produttivi delle piccole e medie imprese, ha scelto di ampliare la propria offerta di servizio, arrivando a gestire una serie sempre più ampia e diversificata di facilities per gli utenti. Col tempo ha aumentato l'insieme dei beni in vendita, includendo auto, beni strumentali, immobili e ora anche imbarcazioni, giungendo a presidiare con i propri prodotti tutte le aree del leasing: dallo strumentale, all'immobiliare, al nautico.


Ma a chi si rivolge Iccrea BancaImpresa per la vendita dei propri prodotti e servizi? Il canale istituzionale è quello delle Banche di Credito Cooperativo, alle quali fornisce supporti e servizi competitivi, avvalendosi di una struttura molto articolata che include numerose sedi disposte su tutto il territorio. La missione della società è infatti quella di essere un punto di riferimento per le aziende, e di ampliare sempre di più l'offerta di consulenza e servizi per lo sviluppo delle imprese, anche quelle agricole, clienti del Credito Cooperativo. Grazie alla sua attività a sostegno dei progetti d'impresa e dello sviluppo del territorio, realizzata attraverso i servizi erogati e i beni in vendita provenienti da contratti di leasing, Iccrea BancaImpresa è protagonista assoluta nella crescita del mondo cooperativo. Un ruolo primario di supporto svolto nella massima affidabilità, grazie a una gestione solida che ha permesso alla banca di raggiungere, nel primo semestre dello scorso anno, un utile netto di oltre 20 milioni di euro.