Con l'inizio di Settembre sono entrate in vigore nuove norme per chi richiede mutui online per l'acquisto di una nuova casa. Rispetto alla precedente normativa ci sono delle novit che riguardano soprattutto le banche che propongono le polizze collegate al mutuo, le quali dovranno rendere visibile il calcolo del mutuo online e dei relativi preventivi assicurativi, per garantire una maggiore concorrenza e ridurre i costi dei prestiti.


Secondo il nuovo decreto sulle liberalizzazioni gli istituti di credito devono proporre ai propri clienti almeno due diverse polizze di compagnie assicurative, che per non devono avere alcun legame o rapporto con la banca che eroga il mutuo.
Questo sistema stato modificato per venire incontro ai consumatori e tutelarli: in passato il richiedente di un mutuo, infatti, veniva spesso penalizzato proprio a causa delle polizze assicurative che venivano offerte dalle compagnie assicurative connesse, in un modo o nell'altro, alla banca erogatrice del mutuo.


Da alcuni studi recenti emerge, inoltre, anche un aumento dei tassi d'interesse applicati dalle banche a coloro che desiderano accendere un mutuo. Rispetto a un anno fa i tassi sono pi onerosi. Chi ha accesso un nuovo mutuo nel maggio 2012, secondo quanto calcolato dall'Ufficio Studi di Confartigianato, ha pagato un tasso medio del 4,12%, con un aumento di 103 punti base rispetto ad un anno fa. Nonostante ci le richieste di mutuo rimangono stabili e sono tantissimi gli italiani che perseguono il sogno di una casa di propriet. Per orientarsi nella scelta del mutuo giusto e a misura di famiglia sono sempre di pi, infatti, le piattaforme per il calcolo del mutuo online che consentono di trovare, tra le diverse proposte finanziarie, quella maggiormente indicata alle proprie tasche ed esigenze.